Sant'Angelo di Chieli



La chiesa, dedicata a San Michele Arcangelo, si trova su una piccola altura, lungo la valle del Tevere.

Fu costruita tra il XII ed il XIII secolo e dipendeva dalla Cattedrale di Perugia. Il restauro dell'interno risale probabilmente al XVIII secolo. Nella chiesa sono presenti quattordici incisioni su rame del 1782, rappresentanti le stazioni della Via Crucis, opera di Francesco Cerchini.

Nei pressi della chiesa si trova La Palazzaccia, maestosa villa-castello dei primi del Novecento che fu costruita da Pasquale Alecce, sopra una cappella cinquecentesca, al centro di una vasta tenuta agricola coltivata a grano, viti, olivi e ricca di pascoli. Alecce concepì la costruzione ricalcando le residenze ottocentesche ed arredandone l'interno con mobili, quadri ed arazzi di grande valore artistico. Personaggio di spicco della società romana, in questo luogo ameno era solito ospitare personalità del mondo dello spettacolo.

Lo stesso Roberto Rossellini vi ambientò le scene di un fotoromanzo negli anni Trenta.

Torna alla pagina iniziale dell'itinerario Salita a Castiglion Ugolino